top of page

Bando ISI INAIL 2023: ultimi giorni per ottenere finanziamenti per MIGLIORARE i livelli di salute e sicurezza della tua azienda


Bando ISI INAIL 2023

Il Bando ISI INAIL 2023 si pone come un pilastro fondamentale nel panorama degli incentivi volti al miglioramento della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro in Italia. Attraverso una dotazione finanziaria di 508,4 milioni di euro, questo bando rappresenta un'opportunità significativa PER LA TUA AZIENDA di ogni dimensione e settore di MIGLIORARE e CRESCERE con un aiuto economico pubblico a FONDO PERDUTO. Vediamo nel dettaglio quali progetti e iniziative possono beneficiare di questo importante finanziamento.


Indice

  1. Progetti finanziabili dal bando ISI INAIL 2023,

  2. Modalità di finanziamento,

  3. Calendario e scadenze,

  4. Come possiamo aiutarti ad ottenere i finanziamenti a fondo perduto?

  5. Conclusioni


Progetti Finanziabili dal Bando ISI INAIL 2023

Il Bando ISI INAIL 2023 è strutturato attorno ad un totale di sei assi di finanziamento, ciascuno dei quali mira a coprire diverse aree di intervento nel campo della sicurezza sul lavoro:


Asse di Finanziamento 1.1 - Riduzione dei rischi tecnopatici

(Malattie legate ad azioni nociva, lenta e protratta nel tempo di un fattore di rischio collegato all’attività lavorativa svolta):

  1. Riduzione del rischio chimico - Impianti di aspirazione e captazione gas, fumi, nebbie, vapori o polveri, cappe di aspirazione, cabine di verniciatura/spruzzatura/carteggiatura, sistemi di isolamento dell’operatore;

  2. Riduzione del rischio rumore mediante la sostituzione di macchine incidono su tale esposizione;

  3. Riduzione del rischio derivante da vibrazioni meccaniche. Sono finanziabili le seguenti tipologie di macchine per la riduzione del rischio da Vibrazioni mano-braccio (martelli demolitori e similari, limatrici, levigatrici orbitali e smerigliatrici, trapani a percussione e avvitatori ad impulso) e vibrazioni corpo intero (carrello elevatore ed in genere macchine con operatore a bordo);

  4. Riduzione del rischio da movimentazione manuale di persone (settore sanitario per il supporto alla movimentazione dei pazienti);

  5. Riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi mediante progetti di riduzione o eliminazione del rischio legato alle operazioni di movimentazione manuale di unità di carico di massa uguale o superiore a 3 kg, mediante l’acquisto di macchine (sistemi automatici di alimentazione e scarico, robot, pallettizzatori e depallettizzatori automatici);

  6. Riduzione del rischio emergenza nel settore della Pesca

  7. Riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi nel settore della Pesca


Asse di Finanziamento 1.2 - Adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale

  1. Adozione di un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro certificato UNI EN ISO 45001:2023;

  2. Adozione di un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro di settore previsto da accordi INAIL-Parti sociali;

  3. Adozione di un modello organizzativo e gestionale di cui all’art. 30 del d.lgs. 81/2008 asseverato;


Asse di Finanziamento 2 - Progetti per la riduzione dei rischi infortunistici

  1. Riduzione del rischio di caduta dall’alto mediante l’installazione di ancoraggi fissati permanentemente (ganci fissi e linee vita);

  2. Riduzione del rischio infortunistico mediante la sostituzione di trattori agricoli o forestali e di macchine obsoleti

  3. Riduzione del rischio infortunistico mediante la sostituzione di macchine non obsolete

  4. Riduzione del rischio da lavorazioni in spazi confinati e/o sospetti di inquinamento.


Asse di Finanziamento 3 - Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto

  1. le spese per la rimozione della copertura in amianto

  2. le spese per l’acquisto e la posa della nuova copertura e degli elementi edili ad essa accessori (lucernari, lattonerie per scossaline, canali di gronda, ecc.);

  3. le spese edili accessorie (allestimento del cantiere, apprestamenti, opere provvisionali);

  4. le spese per l’esecuzione dei lavori in sicurezza;

  5. le spese per la predisposizione e la presentazione all’organo di vigilanza del Piano di lavoro ai sensi dell’art. 256 del d.lgs. 81/2008;

  6. le spese per eventuali impianti fotovoltaici solari integrati nei quali i moduli fotovoltaici o solari sostituiscono gli elementi di copertura;


Asse di Finanziamento 4 - Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori

  1. Riduzione del rischio infortunistico mediante la sostituzione di macchine in genere (escluse quelle con operatore a bordo) immesse sul mercato prima della direttiva 2006/42/CE;

  2. Riduzione del rischio infortunistico mediante la sostituzione di apparecchi elettrici prima della direttiva 2014/35/CE;


Asse di Finanziamento 5 - Progetti per imprese operanti nel settore agricolo

  1. Acquisto di macchine e/trattori agricoli e forestale priva o con motore, che determina una riduzione dei rischi antinfortunistici, un miglioramento del rendimento e della sostenibilità globali dell'azienda agricola nonché un miglioramento delle emissioni inquinanti, una riduzione dell’esposizione dei livelli di rumore ed innovazione culturale della coltivazione delle aree agricole;


Modalità di Finanziamento

Il Bando ISI INAIL 2023 offre finanziamenti a fondo perduto, coprendo una percentuale significativa delle spese ammissibili per i progetti approvati. La percentuale di finanziamento varia in base all'asse di appartenenza del progetto:

  • Per gli assi 1.1 e 1.2, 2, 3 e 4, il finanziamento può coprire fino al 65% delle spese ritenute ammissibili.

  • Per l'asse 5, la copertura finanziaria è differenziata: fino al 65% per le imprese generali e fino all'80% per i giovani agricoltori.


Le modalità di presentazione della domanda sono esclusivamente telematiche, attraverso i Servizi Online INAIL. Questo processo garantisce trasparenza e uguaglianza d'accesso, fondamentali per una corretta distribuzione dei fondi.


Date da rispettare per il bando

La gestione attenta delle scadenze è fondamentale per approfittare delle opportunità offerte dal Bando ISI INAIL 2023. Le date chiave stabilite da INAIL delineano una timeline precisa che le aziende devono seguire per partecipare con successo.

  • 15 aprile 2024 - Apertura ufficiale della procedura informatica per la compilazione della domanda: da questo momento, le aziende possono iniziare a inserire le loro proposte di progetto nel sistema INAIL, avendo già a disposizione una chiara comprensione dei requisiti e degli obiettivi del bando;

  • 16 maggio 2024 - Pubblicazione delle regole tecniche (un documento fondamentale che fornisce tutte le indicazioni necessarie per la compilazione e l'invio corretto delle domande -click day); è essenziale che le aziende studino attentamente questo documento per assicurarsi che le loro domande siano conformi a tutti i requisiti;

  • 30 maggio 2024, ore 18:00: Termine ultimo per la compilazione delle domande; dopo questo momento, la procedura informatica verrà chiusa, rendendo impossibile apportare modifiche o inviare nuove domande. Questa scadenza sottolinea l'importanza di iniziare il processo di candidatura ben in anticipo;

  • 3 giugno 2024: Inizio download del token necessario alla fase di invio della domanda - click day); il possesso del token è un requisito indispensabile per completare con successo la presentazione della propria candidatura.


Come possiamo aiutarti ad ottenere i finanziamenti a fondo perduto?


TQSA non si limita a offrire consulenza; diventa un vero e proprio partner strategico per le aziende che mirano a migliorare la sicurezza sul lavoro.


La fase di candidatura per il Bando ISI INAIL richiede una navigazione attenta attraverso una serie di requisiti tecnici e procedurali. TQSA eccelle nell'offrire una consulenza specializzata che copre ogni aspetto del processo di candidatura. Questo include la preparazione della documentazione necessaria, la comprensione delle linee guida specifiche del bando, e l'assistenza nella formulazione di progetti che non solo soddisfano, ma superano i criteri di valutazione.


Uno degli aspetti più critici nel processo di candidatura è la verifica documentale. TQSA fornisce un supporto inestimabile in questa fase, assicurando che tutta la documentazione presentata sia conforme alle richieste di INAIL. Questo include la verifica della correttezza e completezza dei documenti, un passaggio fondamentale per evitare ritardi o respingimenti che potrebbero compromettere l'accesso ai finanziamenti.


Conclusioni

L'investimento nella sicurezza sul lavoro non è mai stato così accessibile e incentivato come con il Bando ISI INAIL 2023. Se non vuoi perderti questa grandiosa opportunità di ottenere finanziamenti per la CRESCITA della tua azienda e di MIGLIORARE la sicurezza e la salubrità della tua realtà, contattaci oggi stesso prima che il bando scada: clicca qui




126 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page