Certificazione ISO 50001: Sistema di gestione energetica




Buongiorno, Caro lettore, oggi mi piacerebbe che mi ascoltassi in modo particolare, come ben sai ogni settimana cerco di esserti vicino offrendoti un costante aggiornamento con evoluzioni o nuove normative che possono non sfiorare il tuo interesse o paradossalmente esservi al centro, dipende ovviamente dalla tipologia della tua azienda e dal cambio normativo.


Oggi stranamente ciò che ho da dirti colpisce tutti i nostri clienti o potenzialmente tali, senza distinzioni. Come ben saprai questi primi mesi del 2022 sono stati caratterizzati da un sostanziale rincaro di gas ed energia elettrica che potrebbero avere un impatto negativo al portafoglio della tua azienda, così ho cercato una soluzione valida che potesse dare valore ed essere utile alla tua azienda sotto diversi punti di vista, non solo quello economico.


La prima cosa alla quale ho pensato è l’efficientamento energetico in quanto a mio parere nel 2022 è bene che tutte le aziende che hanno sede in un polo fortemente industrializzato come quello Lombardo abbiano un occhio di riguardo nei confronti del nostro pianeta, definita green vision dalle giovani leve che abiteranno il globo negli anni a venire.


La seconda cosa che ho pensato è stata l’ottimizzazione delle prestazioni energetiche, semplicemente organizzare le attività quotidiane in modo da renderle misurabili con il fine ultimo di venire a conoscenza di eventuali sprechi energetici. Ad unire questi due macro-pensieri mi è venuta in soccorso la ISO 50001.

Cos’è la norma ISO 50001?


La norma ISO 50001: Sancisce gli standard internazionali per i Sistemi di gestione dell'energia SGE. È basato su un approccio PFCA (Pianifica-Fa-Controlla-Agisci), ovvero l’implementazione di politiche energetiche corrette caratterizzate da obiettivi concreti, volti alla messa in atto di azioni mirate e, successivamente, al controllo ed alla verifica delle modalità di riduzione dell’utilizzo di energia, con l'obiettivo del miglioramento continuo.


Quali sono i requisiti della norma ISO 50001?


I suoi principali requisiti riguardano:

  • L’implementazione di politiche energetiche caratterizzate da obbiettivi concreti e misurabili.

  • L’identificazione degli usi dell’energia, individuando le aree di criticità e gli elementi che influiscono sui consumi.

  • Previsione dei consumi e comparazione con i consumi effettivi.

  • Inserire l’efficienza energetica all’interno delle fasi decisionali, progettazione di nuovi impianti, fornitori di materie prime e servizi.

Qual è l’obbiettivo?


L’obbiettivo della norma ISO 50001 è quello di permettere alle organizzazioni di realizzare e mantenere un sistema di gestione dell’energia che consente di migliorare in modo continuo la propria prestazione energetica, incrementando man mano il risparmio che si potrà poi reinvestire in altre attività.


A questo punto è bene che tu mi stia a sentire perché ti voglio fornire una grande opportunità, a breve ti elencherò i vari vantaggi che puoi ottenere eseguendo questa certificazione, attività che potrai eseguire tu in prima persona, adottando le strategie da noi indicate.


Solo dopo averti elencato i vantaggi, che sono proprio qui sotto, ho deciso di inserire una piccola sorpresa per te. Sono sicuro ti potrà interessare, continua con la lettura.

Quali sono i vantaggi della certificazione ISO 50001?


La ISO 50001 offre diversi vantaggi misurabili in termini di costi per le organizzazioni di qualsiasi dimensione e settore. Consente di ottenere uno strumento per ottimizzare sistematicamente le prestazioni energetiche e promuovere una gestione energetica più efficiente. Con una certificazione ISO 50001 le aziende sono in grado di:

  • Maturare conoscenza del consumo energetico al proprio interno.

  • Monitorare e ridurre (riuscendo a quantificare oggettivamente gli sforzi di riduzione) il proprio fabbisogno energetico.

  • Valutare la conformità rispetto a vincoli legislativi e poterne così dare pubblico riscontro.

  • Dimostrare con maggiore facilità il rispetto degli obblighi cui è sottoposta l’organizzazione (dal mondo esterno o per autodeterminazione, ovvero obblighi legislativi o impegni derivanti dalla propria politica sull’energia, ad esempio).

  • Sviluppare in maniera credibile la propria reputazione ambientale.


Solo ora, dopo che ti ho offerto una panoramica generale circa la ISO 50001, ed hai compreso che la questione ambientale è una problematica importante, che va affrontata qui ed ora per avere dei riscontri positivi in termini di prestazioni aziendali, efficientamento e risparmio, ho deciso di comunicarti ciò che ti ha spinto a leggere sino a qui.

(Se purtroppo stai leggendo questo articolo dopo il 31 marzo mi spiace ma non potrai usufruire del contributo ma come ti descritto prima non esiste solo ed esclusivamente un vantaggio economico, ci sono molte atre motivazioni che ti spingeranno ad eseguire tale certificazione).


Venendo a noi, la Regione Lombardia offre un contributo a fondo perduto, finalizzato a coprire il 50% delle spese ammissibili al netto dell'IVA per l'adozione del sistema di gestione ISO 50001 in ognuna delle sedi operative in cui svolgila tua personale attività lavorativa, fino ad un massimo di 10 sedi operative.

Bando che resterà aperto sino al 31 marzo 2022.


Per completezza di informazione ti lascio QUI il link del sito della regione Lombardia dove potrai trovare tutte le informazioni per accedere al bando.


A nostro parere un’occasione da non farsi sfuggire per restare al passo con l’ambiente e l’evoluzione delle imprese del territorio Lombardo.


Spero come sempre di averti comunicato qualcosa di nuovo ed interessante, si sa le opportunità vere oggi non sono molte e avere qualcuno che tiene a te e all’evoluzione della tua idea imprenditoriale, fornendoti tutto ciò di cui necessiti fa molto piacere.


Per qualsiasi cosa non esitare a contattarmi! Grazie mille e alla prossima.

126 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti