top of page

Diisocianati: cosa dice la normativa sui nuovi corsi di formazione?


Buongiorno,

Caro lettore, bentornato nel nostro appuntamento settimanale sulla sicurezza all’interno dei luoghi di lavoro. Oggi ti scrivo per ricordarti una data importante ovvero quella del 24 agosto 2023.


Cosa accadrà tra poco più di 60 giorni?


A partire da tale data gli utilizzatori professionali e industriali di materiali con concentrazione di diisocianati superiore allo 0.1% dovranno seguire appositi corsi di formazione e possedere un attestato per l’utilizzo sicuro del prodotto.


Vediamo meglio in questo articolo cosa sono, in che campo vengono utilizzati e gli argomenti che vengono trattati nel corso.

Cosa sono i diisocianati?

I diisocianati sono un gruppo molto ampio di composti chimici caratterizzati dalla presenza di due unità di cianati ed un’unità di idrocarburi alifatici o aromatici; essi sono classificati in modo armonizzato come sensibilizzanti delle vie respiratorie di categoria 1 e come sensibilizzanti della pelle di categoria 1 e sono presenti in particolare in schiume, sigillanti e rivestimenti.


Quali sono i prodotti con i diisocianati?

I prodotti che possono contenere diisocianati sono moltissimi, in particolare:

  • schiume poliuretaniche (ma in molte la percentuale è sotto lo 0,1%);

  • colle poliuretaniche

  • catalizzatori di molte vernici bicomponenti, non solo per le poliuretaniche ma a volte anche per le vernici all’acqua;

  • resine bicomponenti, adesivi, sigillanti, isolanti, vernici a base poliuretanica.


Quali sono le mansioni coinvolte?

Soggetti ai nuovi obblighi di qualificazione professionale risultano essere tutti gli “utilizzatori industriali e professionali” dei prodotti inclusi, ovvero non solo i lavoratori dipendenti ma anche i lavoratori autonomi (es. artigiani), e coloro che pur non direttamente addetti alle lavorazioni con diisocianati sono incaricati della supervisione di tali attività. Sono molto vasti gli ambiti applicativi, di conseguenza possono spaziare dalle carrozzerie a molte lavorazioni dell’edilizia e affini (impiantisti, serramentisti, carpenteria tetto, cappottista, imbianchini), alla produzione di mobili, produttori di materie plastiche o componentistica per l’automotive.


Cosa fare se si utilizzano prodotti con i diisocianati?

Il primo passo da fare e controllare le schede di sicurezza dove deve essere presente sia la presenza o assenza di diisocianati ma anche la percentuale del componente.

Se la presenza dei diisocianati è superiore alla percentuale del 0,1%, si può cercare di sostituire il prodotto con uno con percentuale inferiore e nel caso non fosse attuabile questa scelta attenersi alla normativa, necessario così un rigoroso percorso di valutazione dei rischi, formazione e addestramento specifici, sorveglianza sanitaria con individuazione dei soggetti vulnerabili.


Cosa dice la nuova normativa dei diisocianati?

Nell’allegato XVII si capisce che la normativa dei diisocianati verte su due punti principali:

  1. Una dichiarazione obbligatoria inclusa sull’etichetta, a partire dal 24 febbraio 2022 è permesso il collocamento sul mercato dei prodotti contenenti più del 0,1% di diisocianati, ma si deve includere una dichiarazione relativa alla formazione, apposta sull’imballaggio o sull’ etichetta del prodotto: “A partire dal 24 agosto 2023 è necessaria un’adeguata formazione prima dell’uso industriale o professionale”. È responsabilità dei fornitori garantire che sull’etichetta questa dicitura sia visivamente palese e distinta dal resto delle informazioni.

  2. Formazione obbligatoria per professionisti e aziende, i diisocianati possono essere utilizzati come sostanze in purezza o in miscele contenenti una concentrazione maggiore o uguale allo 0,1% in peso, a condizione che l’utilizzatore abbia svolto anticipatamente e correttamente un corso di formazione sull’uso sicuro dei diisocianati. Questo corso sulla sicurezza fa sì che ogni lavoratore che maneggia i diisocianati abbia le conoscenze adeguate dei pericoli e rischi legati al loro utilizzo, non solo un’esperienza appropriata del loro impiego, soprattutto una preparazione alla prevenzione e gestione dei danni. Questo corso obbligatorio deve essere svolto di persona oppure online da tutti i professionisti e dalle aziende che fanno uso di prodotti contenenti una concentrazione totale o monometrica dei diisocianati superiore allo 0.1%. Al completamento della formazione verrà rilasciato ai partecipanti un certificato valido per cinque anni.

Cosa prevede il corso?

Per gli utilizzatori dei prodotti etichettati contenenti una concentrazione maggiore o uguale allo 0,1% è obbligatorio eseguire un corso di formazione quinquennale, da completare con esito positivo entro il 24 agosto 2023, che prevede un modulo generale e eventuali moduli intermedio ed avanzato per alcuni specifici utilizzi, col seguente schema:


Training base per tutti gli usi industriali e professionali; deve comprendere almeno i seguenti argomenti:

  • chimica dei diisocianati;

  • pericoli di tossicità (compresa tossicità acuta);

  • esposizione ai diisocianati;

  • valori limite di esposizione professionale;

  • modalità di sviluppo della sensibilizzazione;

  • odore come segnale di pericolo;

  • importanza della volatilità per il rischio;

  • viscosità, temperatura e peso molecolare dei diisocianati;

  • igiene personale;

  • attrezzature di protezione individuale necessarie, comprese le istruzioni pratiche per il loro uso corretto e le loro limitazioni;

  • rischio di esposizione per contatto cutaneo e per inalazione;

  • rischio connesso al processo di applicazione utilizzato;

  • sistema di protezione della pelle e delle vie respiratorie;

  • ventilazione;

  • pulizia, fuoriuscite, manutenzione;

  • smaltimento di imballaggi vuoti;

  • protezione degli astanti;

  • individuazione delle fasi critiche di manipolazione;

  • sistemi di codici nazionali specifici (se pertinente);

  • sicurezza basata sui comportamenti (behaviour-based)


Training intermedio per i seguenti usi: — manipolazione di miscele all’aperto a temperatura ambiente (compresi tunnel per la produzione di schiuma); — applicazione a spruzzo in cabina ventilata; — applicazione con rullo; — applicazione con pennello; — applicazione per immersione o colata; — trattamento meccanico successivo (ad esempio taglio) di articoli non completamente stagionati che non sono più caldi; — pulitura e rifiuti; — qualsiasi altro uso con un’esposizione simile per via cutanea e/o per inalazione; deve comprendere almeno i seguenti argomenti:

  • tutti quelli del training base

  • ulteriori aspetti basati sui comportamenti (behaviour-based);

  • manutenzione;

  • gestione dei cambiamenti;

  • valutazione delle istruzioni di sicurezza esistenti;

  • rischio connesso al processo di applicazione utilizzato


Training avanzato per i seguenti usi: — manipolazione di articoli non completamente reagiti (ad esempio, appena reagiti, ancora caldi); — applicazioni per fonderie; — manutenzione e riparazioni per le quali è necessario accedere alle attrezzature; — manipolazione all’aperto di formulazioni calde o bollenti (> 45 °C); — applicazione a spruzzo all’aperto, con ventilazione limitata o esclusivamente naturale (anche in grandi capannoni industriali) e applicazione a spruzzo ad alta pressione (ad esempio schiume, elastomeri); — qualsiasi altro uso con un’esposizione simile per via cutanea e/o per inalazione; deve comprendere almeno i seguenti argomenti:

  • tutti quelli del training base

  • tutti quelli del training intermedio

  • eventuali certificazioni ulteriori necessarie per gli usi specifici previsti;

  • applicazione a spruzzo al di fuori dell’apposita cabina;

  • manipolazione all’aperto di formulazioni calde o bollenti (> 45 °C)


Spero come sempre di essere stato il più esaustivo possibile, ti invito a controllare che i prodotti che utilizzi siano conformi. Nel caso in cui tu o i tuoi dipendenti dobbiate eseguire il corso non esitate a contattarci, saremo lieti di fornirvi la formazione specifica al vostro tipo di mansione.

Alla prossima settimana con un nuovo articolo.


Buona giornata!


102 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Kommentare


bottom of page