Rischio cellulare: il nuovo amianto?

Aggiornamento: giu 29



Quando, e se di cellulare si muore? Cosa devi temere? E cosa puoi fare per tutelare te stesso ed i tuoi dipendenti?


Caro lettore, devi sapere che il 12 ottobre del 2012, una sentenza della corte di cassazione, ha segnato un passaggio storico per la prima volta in Italia, viene infatti riconosciuto il nesso di causa effetto tra l’uso reiterato del cellulare a scopi professionali e l’emergere di una patologia tumorale, nello specifico si tratta di un tumore al nervo trigemino.


Nella sentenza in questione tale problema era stato sviluppato da un direttore commerciale che data la sua posizione lavorativa era solito ad un uso spropositato del telefono cellulare. Sentenza che passerà alla “storia” come primo punto fermo all’interno di uno scenario di rischio che ancora oggi possiede parecchie zone d’ombra.


Da una decina d’anni a questa parte lo smartphone è diventato parte della nostra quotidianità, è il primo oggetto che controlliamo appena ci svegliamo, e l’ultimo prima di addormentarci, senza parlare dei momenti in cui utilizziamo tale strumento con fini lavorativi.


Ma a cosa comporta essere sempre sottoposti a campi elettro magnetici? Alcune ricerche scientifiche ci confermano che determinate attività quali:

  1. L’utilizzo durante i viaggi in treno

  2. L’utilizzo durante i viaggi in auto, con l’aggravante dei vetri oscurati

  3. Il mancato utilizzo degli auricolari

Sono dannose per la salute dell’uomo, in quanto vi sono rapidi cambi di frequenze radio nel caso dello spostamento su rotaie, mentre per quanto riguarda l’auto il problema è l’effetto Faraday, che brevemente consiste in un rimbalzo di onde all’interno dell’abitacolo dell’auto per effetto dello spostamento della stessa con un’aggravante per le auto che possiedono i vetri oscurati (maggiore presenza di materiale ferroso nella composizione del finestrino che aiuta il rimbalzo delle onde).


Ma tralasciando il lato scientifico, non si può che prescindere dalla sentenza della corte di cassazione ed il testo unico della sicurezza nella sua quinta parte, che obbliga il datore di lavoro è tenuto a valutare tutti i rischi annessi e connessi per cercare di arginare tale problema e tutelare la salute dei suoi dipendenti. Infatti, come è ben noto a tutti, il datore di lavoro è bene che valuti il rischio cellulare in quanto la sua figura professionale è:

  1. La figura garante di salute e sicurezza sul lavoro

  2. Il soggetto debitore di sicurezza

  3. Il diretto responsabile della valutazione dei rischi

Quindi come puoi notare, sono molte le responsabilità che lo legano ai suoi dipendenti, ed è di fondamentale importanza valutare in modo approfondito questo tipo di rischio per la tutela delle figure più o meno esposte all’utilizzo del telefono cellulare. Se pensi che tu o i tuoi dipendenti siate esposti a questo tipo di rischio, controlla il tuo DVR e verificane.

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti