ISO 14001: Sistema di Gestione Ambientale

La normativa ISO 14001 del 2015 norma il sistema di gestione ambientale, e ci tengo a dirtelo subito, questa è una norma volontaria, il che significa che è l’azienda in prima persona che decide se adottare o meno tale sistema.

È molto importante considerare che la ISO 14001:2015 ha come prerequisito proprio quello di soddisfare già quanto previsto dal testo unico ambientale con il D. lgs 152 del 2006, uno degli scopi di questo sistema è proprio quello di ridurre gli impatti ambientali che vengono causati dall’azienda, esiste una relazione direttamente proporzionale per il quale, alla riduzione degli impatti ambientali, diminuiscono corrispettivamente anche i costi energetici.

Molti dei nostri clienti mediante l’ottenimento della ISO 14001 hanno ridotto in modo significativo anche i propri consumi di acqua ed energia elettrica. In un periodo molto complesso come quello che abbiamo affrontato nel 2020, ed una buona parte del 2021, è bene che le aziende per tornare ad emergere riescano ad ottenere dei vantaggi nei confronti dei propri competitor grazie ad elementi differenzianti, infatti, uno dei guru del marketing moderno come Philip Kotler ha affermato durante un suo intervento, al Sole 24 Ore datato 19 giugno 2020, che oltre a dover tornare a produrre internamente tutto ciò che uno stato necessita, le aziende più lungimiranti saranno quelle che hanno investito, e stanno investendo sull’etica e la salvaguardia dell’ambiente.

Quali altri vantaggi si hanno nell’adottare un Sistema di Gestione conforme alla ISO 14001:2015?

Esistono diversi vantaggi, tra i più importanti ti voglio citare quelli derivati da uno studio dell’università di Padova, tale studio è stato svolto su circa 13500 siti aziendali che adottano un sistema di gestione ambientale ISO 14001, ed è emerso che:

  1. Riduzione media del 14,4% dei costi delle materie prime;

  2. Riduzione media del 24,1% dei consumi di acqua;

  3. Riduzione media del 32% dei consumi energetici;

  4. Riduzione media del 34,7% sui costi di produzione dei rifiuti;

  5. Riduzione media del 20,1% sulle sanzioni;

  6. Aumento medio del fatturato del 16,6%

Di fondamentale importanza per ottenere questi dati è la progettazione del sistema, infatti, richiede un’elaborazione perfetta senza sorvolare sui dettagli o lasciare qualcosa al caso.

Ovviamente il tutto ha un costo, infatti per l’ottenimento della ISO sono previste delle visite periodiche da parte degli enti certificatori, che, insieme al personale dedicato metteranno a punto il sistema, Inoltre vi sarà della formazione aggiuntiva se prevista per dipendenti e dirigenti. Tutti costi che per un’azienda che vuole avere un’ottica sul futuro del nostro paese sono necessari, un investimento che ti porterà ad ottenere i dati emersi dallo studio universitario che abbiamo citato in precedenza.

Il nostro suggerimento alle aziende che desiderano veramente adottare questa metodologia di gestione è, di raggiungere l’eccellenza sfruttando a pieno il sistema per fare in modo che diventi centro di profitto.

Sì, ma come?

E’ molto semplice, bisogna sfruttare a pieno gli strumenti che ti mette a disposizione il sistema di gestione stesso, come per esempio puntando sull’abbattimento degli impatti ambientali, migliorando continuamente quella che è la cultura aziendale, la sensibilità verso il tema ambientale, di gestione dei rifiuti e di conseguenza modificando così i comportamenti delle persone. E’ un percorso di medio-lungo termine ma che se eseguito correttamente può portare ad enormi risultati come hai potuto constatare tu stesso.

5 visualizzazioni0 commenti